« servizi

Orari prelievi del sangue: dalle 7.30 alle 9.30.
La condizione preferibile è presentarsi a digiuno da almeno 8 ore.

Modalità di raccolta
campioni urine

URINOCOLTURA

Al mattino,  prima di urinare, fare una accurata pulizia dei genitali esterni ed eliminare il primo mitto di urina, raccogliendo poi il resto del campione direttamente nel contenitore sterile. Si raccomanda di non toccare l’interno del contenitore.

Urine delle 24/h raccolta valida per:
• Calcio Urinario
• Sodio Urinario
• Fosforo Urinario
• Cloro Urinario
• Potassio Urinario
• Conta di Addis
• Microalbuminuria
• Albuminuria/Proteinuria
 Creatinina Clearance
• Urea Clearance
• Idrossiprolina Urinaria
• Uricuria

Utilizzare un recipiente in plastica della capienza di 2/3 litri (reperibile in farmacia o all’interno della ns struttura). Al mattino, a digiuno, urinare scartando le urine emesse. Da questo momento raccogliere tutte le urine nell’arco delle 24 h successive, comprese le prime del mattino successivo. Le urine raccolte possono essere mescolate e misurate, recando in tal modo un solo campione al laboratorio, purché sulla etichetta venga indicato il volume della diuresi delle 24 h; diversamente recare il tutto in laboratorio, che provvederà alla misura volumetrica della diuresi.

CATECOLAMINE URINARIE

Prima di iniziare la raccolta delle urine delle 24 h, aggiungere al contenitore 20 ml di Acido Cloridrico (2 cucchiai da tavola) o 30 ml di Acido Muriatico (3 cucchiai da tavola) E’ possibile ritirare dalla ns struttura contenitore previamente preparato. 

ESAME CHIMICO-FISICO E MICROSCOPIO

Raccogliere in contenitore idoneo (non sterile) le prime urine del mattino

TEST DI GRAVIDANZA

Raccogliere in contenitore idoneo (non sterile) le prime urine del mattino. Si raccomanda alla paziente di presentare il campione con almeno sette giorni di ritardo sul ciclo mestruale.

 

Raccolta e Precauzioni per Prelievi Uro-Genitali

LIQUIDO SEMINALE PER SPERMIOGRAMMA

Per eseguire correttamente un esame del liquido seminale, un elemento fondamentale, da cui in buona parte dipende l'attendibilità dell'esame stesso, è rappresentato da una corretta modalità di raccolta del campione. Il campione deve essere raccolto esclusivamente per masturbazione, in un contenitore sterile, dopo accurata igiene dei genitali e dopo aver osservato un periodo di astinenza sessuale non inferiore ai 3 giorni e non superiore ai 5. Si dovrà consegnare il campione entro i successivi 30 minuti dalla raccolta. Evitare, durante il trasporto, eccessive escursioni termiche (temperatura non inferiore a 15C e non superiore a 36C). Sono assolutamente inadeguati sia il metodo di raccolta con il profilattico (per la quasi costante presenza di sostanze immobilizzanti gli spermatozoi) sia il "coitus interruptus" (per la quasi inevitabile perdita della prima parte dell'eiaculato e per la possibile interferenza di fattori vaginali). E’ necessario, inoltre, che il campione venga raccolto per intero (a causa della differente composizione del liquido seminale nelle diverse parti dell'eiaculato); la perdita anche di una piccola quantità iniziale o finale può pregiudicare il test anche in maniera notevole. E’ consigliabile ripetere l'esame per almeno 3 volte, a distanza di 15-30 giorni l'uno dall'altro, in quanto si possono verificare nello stesso soggetto delle sensibili variazioni di alcuni parametri. 

LIQUIDO SEMINALE PER SPERMIOCOLTURA

Lavare i genitali con acqua e sapone ed asciugarli, lavare le mani con acqua e sapone ed asciugarle.  Procedere alla raccolta dello sperma, provocare l’eiaculazione, attraverso masturbazione e raccogliere lo sperma nel contenitore sterile. Non toccare l’interno del contenitore.  Chiudere accuratamente il contenitore, il campione deve essere consegnato entro 2 ore dal prelievo.

TAMPONE VAGINALE

Il prelievo viene eseguito in laboratorio. Si raccomanda alla paziente di non presentarsi durante il ciclo mestruale, di presentarsi dopo almeno sette giorni dall’eventuale ultima assunzione di antibiotici, tre giorni  dall’eventuale ultima applicazione di lavande o creme vaginali e da almeno 24 ore dall’ultimo rapporto sessuale. 

TAMPONE URETRALE

Il prelievo viene eseguito in laboratorio. Per questo tipo di tampone è necessario trattenere le urine 2 ore prima dell’esame. Si raccomanda alla paziente di non presentarsi durante il ciclo mestruale, di presentarsi dopo almeno sette giorni dall’eventuale ultima assunzione di antibiotici, tre giorni  dall’eventuale ultima applicazione di lavande o creme vaginali e da almeno 24 ore dall’ultimo rapporto sessuale.  

 

Raccolta e Precauzioni per esami delle Feci

SCOTCH TEST

Ritirare in istituto il vetrino ed il relativo astuccio porta-vetrini. Si applica, al mattino appena svegli prima che il soggetto defechi o si lavi,  la parte adesiva di striscia di scotch trasparente (lungo 5-6 cm circa) contro la cute nell'area perianale per la durata di 15-20 secondi circa .Lo scotch  permette di catturare le uova e/o le larve facendole aderire alla sua superficie gommosa. Rimuovere lo scotch ed applicarlo ben steso sul vetrino fornito dall’  istituto   favorendone l'adesione con una leggera pressione. Mettere il vetrino con lo scotch nell'astuccio porta vetrini e portare il più presto possibile in laboratorio.

COPROCOLTURA

Prelevare un campione di feci attraverso la palettina contenuta nel recipiente dato dalla nostra struttura. 

RICERCA DI PARASSITI, UOVA ED ELMINTI

Prelevare un campione di feci attraverso la palettina contenuta nel recipiente dato dalla nostra struttura.